Uova contaminate: come riconoscere un uovo italiano?

Home/Consigli/Uova contaminate: come riconoscere un uovo italiano?

Uova contaminate: come riconoscere un uovo italiano?

Uova contaminate, un allarme reale.

Alla luce dell’ultimo allarme relativo alla presenza di un insetticida nelle uova provenienti dai Paesi bassi, è più che mai opportuno fare attenzione ed acquistare solo uova prodotte in italia.

Ma come si può riconoscere un uovo prodotto in Italia?
È molto semplice in realtà, infatti basta guardare con attenzione l’uovo che abbiamo tra le mani. Tutte le uova devono riportare per legge, stampigliato sul guscio, un codice che ci può fornire moltissime informazioni.
Il primo numero ci informa sul tipo di allevamento cui è stata sottoposta la gallina che ha prodotto quell’uovo:
0= allevamento bio
1= allevamento all’aperto
2= allevamento a terra
3= allevamento in batteria

Al secondo posto c’è una sigla che indica la nazionalità di produzione, quindi nel caso di un uovo italiano troveremo la sigla IT.

Il resto sono codici ci possono fornire ulteriori notizie, per esempio possono dirci se l’acquisto che stiamo facendo è Km 0.  Indicano infatti la provincia di produzione e, meno importante per noi, il codice identificativo dell’allevamento.

Al momento è sconsigliato acquistare uova pastorizzate in bric.

 

2017-08-12T14:25:24+00:00 12 agosto 2017|Consigli|